Un furgone trasformato in officina in Svizzera

Quando il lavoro impone a tecnici impiantisti e artigiani di spostarsi ogni giorno di cantiere in cantiere e da un capo all'altro della città portando con sé materiali ed utensili, è opportuno equipaggiare adeguatamente il vano di carico del proprio mezzo commerciale, arredandolo con mobili e accessori in grado di adattarsi perfettamente allo spazio del cassone e di custodire in sicurezza attrezzi e componenti. I furgoni officina allestiti da Syncro System rispondono a queste caratteristiche ed offrono ai loro utilizzatori innumerevoli vantaggi, primo fra tutti un grosso risparmio di tempo (e conseguentemente di denaro). Con un cassone bene ordinato sarà facile infatti reperire subito ogni più piccolo utensile custodito all'interno del mezzo e anche la minuteria e non si dovranno sprecare minuti preziosi nella ricerca di attrezzi e componenti sparpagliati alla rinfusa nel van.

01_furgone grande allestito03_Trafic Vivaro Talento con coperture per la carrozzeria04_Vista laterale Vito allestito con barre fermacarico fresate

Mobili, accessori e sistemi per caricare sul tetto del furgone officina

Ad Agno, nella Svizzera Italiana, l'Elettromeccanica Tonini Micha propone a tutti i proprietari di veicoli commerciali operativi tra il Canton Ticino e i Grigioni la possibilità di trasformare il proprio van, qualsiasi sia la marca o il modello scelto, in un vero furgone officina, uno spazio attrezzato che non ha nulla da invidiare al laboratorio creato all'interno del capannone e che anzi garantisce una maggior praticità e che segue ovunque il suo proprietario. La gamma dei rivestimenti, dei mobili e degli accessori per furgone prodotti da Syncro System e installati dai tecnici del centro di via Gaggio 2, rivenditore esclusivo per il Canton Ticino e i Grigioni, include pannellature e protezioni per la carrozzeria interna e per il fondo, pianali ma anche armadi e armadietti, diversi tipi di cassettiere, cassettiere trasparentiscaffali, copripassaruota, banchetti da lavoro, banchi portamorsa, generatori, compressori, valigette e contenitori asportabili in polipropilene, luci, kit per la pulizia delle mani, selle portacavi, cinghie e accessori per il bloccaggio dei materiali, oltre che rampe e pedane di carico e sistemi per caricare sul tetto (portascale, portatutto, portapacchi…).

Una combinazione d'allestimento su misura

Il furgone officina Syncro System è insomma un luogo comodo e sicuro in cui lavorare ed eseguire piccoli interventi di riparazione o manutenzione e all'interno del quale custodire in bell'ordine tutto ciò che serve per la propria professione. In più la modularità dei pezzi d'arredo, prodotti in svariate dimensioni e in diversi modelli proprio per adeguarsi alle misure dei veicoli oggi in commercio, consente di sperimentare ed ideare infinite combinazioni d'allestimento e di cucire un progetto d'equipaggiamento "su misura", impeccabile come un abito di sartoria e rispondente a tutte le necessità del committente. La professionalità, la competenza e l'attenzione degli operatori Syncro dell'Elettromeccanica Tonini Micha di Agno insieme alla qualità indiscussa e certificata degli articoli del catalogo Syncro System, garantiscono sempre un risultato d'eccellenza sotto tutti i punti di vista.

Risparmiare spazio e ottenere il meglio dal furgone

L'arredo dell'officina mobile parte d'altro canto proprio dal consolidamento del veicolo, che avviene con l'installazione di pannellature e rivestimenti in alluminio, lamiera d'acciaio o polipropilene sulle pareti interne del furgone e sulla paratia e di coperture per le porte e i vetri. Sul pavimento viene invece posato un robusto pianale in legno o alluminio che evita deformazioni e scongiura la comparsa di bozzi sul fondo. Solo dopo questa fase preliminare e irrinunciabile il furgone officina è pronto per accogliere i mobili Syncro System. In base alla stazza e all'impiego che si desidera fare del cassone si potrà optare per allestimenti di vario tipo. Se il van è piccolo è consigliabile l'inserimento di cassettiere sottopianale, in maniera tale da ottenere dei vani per riporre gli attrezzi mantenendo inalterata la superficie calpestabile del piano di carico. Se, al contrario, lo spazio a disposizione è notevole si può attrezzare il vano di carico non solo con scaffali e vani portaoggetti ma anche con vere e proprie postazioni di lavoro composte da banchetti, banchi portamorsa, luci…

Ti interessano maggiori informazioni?
CONTATTACI